Venditori abusivi a San Marco: tornano minacce e intimidazioni


Mercoledì 13 Marzo 2019, 22:35

Venditori abusivi a San Marco:  tornano minacce e intimidazioni


di M.F.

VENEZIA L’inverno sta finendo, la sorveglianza speciale dei
giorni di Carnevale è ormai acqua passata e, in men che non
si dica, piazza San Marco è tornata a riempirsi di venditori
abusivi del Bangladesh. In spregio al divieto di esercitare la
vendita itinerante in tutta la città e soprattutto al
divieto di vendita di grano in piazza, per il quale ormai da
più di 10 anni i venditori regolari sono stati allontanati,
questi individui continuano a lavorare, incuranti della presenza
delle forze dell’ordine.
METODI ILLEGALI
Ma c’è di più: i loro metodi spesso sfiorano
l’estorsione, in quanto mettono amichevolmente il grano nelle
mani di ingenui turisti soprattutto del Medio e dell’Estremo
Oriente o di bambini e poi, prima con le buone e poi con le minacce
si fanno consegnare somme che vanno dai 5 ai 20 euro.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO


















<< CHIUDI

CONDIVIDI LA NOTIZIA

Venditori abusivi a San Marco:

tornano le intimidazioni