in manette il “re della movida” rodigina



ROVIGO – In manette per usura Rubens Pizzo, 45 anni, “re” della movida rodigina nonchè contitolare di alcuni tra i più noti locali di rovigo, come il Corspolitan, dove è socio dell’ex consigliere comunale ed esponente di Forza Italia Giacomo Sguotti, e la pizzeria Vesuvio di via Silvestri.

In cella, insieme a Pizzo, è finito anche Pietro Gianella, 52, ferrarese di Goro, pescatore. L’inchiesta che ha permesso di risalire al vasto giro d’usura avrebbe avuto come vittima un‘imprenditrice originaria di Rovigo, ma residente a Bologna. Pizzo avrebbe prestato denaro a tassi d’interesse del 200 per cento. Entambi sono agli arresti domiciliari. I rispettvi domicili sono stati oggetto di perquisizione.

I particolari nell’edizione i Rovigo de Il Gazzettino di domenica 17 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA