il teatro le nega un concerto

      Nessun commento su il teatro le nega un concerto


Madonna è pronta al tour nei teatri d’opera, ma per il momento non è previsto un concerto in Italia: la Scala non l’ha voluta.

La Scala di Milano ha negato un concerto a Madonna. La regina del pop, dopo aver pubblicato il 14 giugno 2019 il suo nuovo album Madame X, si sta preparando per un lungo tour in location d’eccezione. L’artista sarà infatti attesa da una serie di concerti nei teatri d’opera, a partire dal 12 settembre, quando debutterà all’Opera House di New York.

Tra le tante tappe toccate dal suo tour nel 2020, non ci sarà l’Italia. Il suo desiderio di esibirsi alla Scala di Milano è infatti destinato per il momento a rimanere tale, come confermato dalla stessa popstar.

Madonna: la Scala rifiuta di farla esibire

Intervistata da La Stampa, la cantante ha rivelato: “Avrei voluto cantare alla Scala di Milano, ma non mi hanno voluta. Lì non vogliono gente come me“. Una dichiarazione carica d’amarezza, ma anche di consapevolezza che, in un certo, ‘chi non la vuole, non la merita’.

D’altronde, Madonna si sta godendo in questo momento la testa della classifica di oltre 60 paesi e non ha tempo per pensare ai no ricevuti. I suoi spettacoli dal vivo dovranno infatti rasentare la perfezione: “Per ognuno ci saranno 400, forse 500 spettatori, così da poterli guardare negli occhi. Sul palco ballerini, musicisti, scenografie studiate apposta“.

Madonna
Madonna

Lady Ciccone presenta Madame X

Per nulla spaventata dal presunto flop nelle vendite dei biglietti del tour, l’artista ha presentato nella sua intervista il suo nuovo album, descrivendolo come “la miglior risposta” al Medioevo in cui, a suo dire, il mondo sta sprofondando.

Non a caso, la politica non è lasciata da parte all’interno del disco, ma è anzi protagonista, con tanto di omaggio all’inno partigiano Bella Ciao. Il momento storico è infatti molto delicato, come dimostrato dal trionfo dei populismi: “In momento di crisi e povertà, le persone tendono a essere estremamente spaventate e a dare la responsabilità di tutto agli altri, agli immigrati, ai diversi, agli strani, a tutto ciò che non gli somiglia“.

Una tematica centrale nel suo ultimo singolo, Dark Ballet. Ascoltiamolo insieme: