concorsi a vuoto ​Nell’ultimo 81 posti, solo 3 assunti


di Alda Vanzan

Il Veneto potrà anche vantarsi di avere una delle migliori
sanità d’Italia, ma senza medici il suo
primato è destinato a frantumarsi. Perché
l’efficienza degli ospedali e delle attrezzature è
importante, ma se manca il capitale umano anche una Tac
all’avanguardia diventa inutile. Sono i numeri forniti da
Azienda Zero, la struttura di gestione
amministrativa dell’intera macchina sanitaria del Veneto, a
dire quanto allarmante è la situazione. Un dato su tutti:
all’ultimo concorso per medici da destinare ai Pronto
soccorso
c’erano 81 posti
disponibili
. Sapete quanti medici sono stati
presi? Tre
. Significa che 78 posti per medici
d’accettazione e urgenza, in tutto il Veneto, sono
scoperti. 

A effettuare i concorsi per l’assunzione dei medici in tutto il
Veneto è Azienda Zero. Questo succede dall’ottobre 2018.
Prima se ne occupava, per l’area di propria pertinenza, ogni
singola Ulss. Da ottobre 2018 al 15 marzo 2019 Azienda Zero ha
messo a concorso 246 posti. La tabella pubblicata a lato mostra le
discipline ricercate per ogni singolo bando, dalla Pediatria alla
Chirurgia vascolare. I numeri sono allarmanti: su 246 posti
disponibili, si è riusciti a inserire in graduatoria 118
medici.
Significa che siamo sotto di 128 unità. Su
12

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO