accertamenti sull’auto, “sotto accusa” il ruotino


Domenica 17 Marzo 2019, 12:16

Cristina Sartori


di Lucio Piva

TEOLO – C’erano solo i due grandi cani maremmani bianchi, ieri
mattina a far la guardia al vivaio di
Cristina Sartori, la cinquantaquattrenne morta nel
pauroso schianto avvenuto venerdi mattina in via Montemerlo
.
Nella giornata in cui, abitualmente si avvicendavano clienti per
acquistare piante e fiori, destava impressione vedere le serre
vuote e, accanto a loro, il piccolo ma ordinato pre fabbricato
utilizzato come abitazione dalla donna. Per i clienti che
frequentavano l’azienda florovivaistica, l’incidente
mortale costato la vita a Cristina è ancora motivo di
incredulità. «Ero solita venire il sabato per
acquistare delle piantine racconta una cliente di Praglia e la
titolare era sempre disponibile e gentile. Era presente in serra
dalla mattina presto sino alla sera tardi e dava l’impressione
di essere un’assidua lavoratrice. Non posso credere che sia
morta in quel modo». I cani che presidiano la serra erano

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO


















<< CHIUDI

CONDIVIDI LA NOTIZIA

Morta nell’incidente: accertamenti sull’auto di Cristina, “sotto accusa” il ruotino

CONDIVIDI LA NOTIZIA

APPROFONDIMENTI





SEGUICI SU TWITTER